Link a siti utili - https://www.assirex.it

Vai ai contenuti

Menu principale:

Link a siti utili


CAF

ASSOCIAZIONI

PATRONATO
IVASSONLUSSAnia



Perché assicurarsi?

Assicurarsi vuol dire delegare ad una compagnia assicuratrice l’onere economico di un danno che ha poca probabilità di accadere ma che, se accade, può avere gravi conseguenze economiche per noi e per la nostra famiglia.
Oltre alla RCA (Responsabilità Civile Auto), che è obbligatoria per legge, quali altre coperture assicurative è bene prendere in considerazione per tutelare se stessi e la propria famiglia?

Per valutare le coperture assicurative più adeguate è necessario valutare diversi aspetti:
  • età dell’assicurato e del coniuge
  • presenza ed età dei figli
  • casa di proprietà o in locazione
  • presenza di un mutuo
  • tipo di lavoro
  • numero di persone che contribuiscono a determinare il reddito della famiglia

Ad una famiglia, soprattutto se è monoreddito e ha figli minorenni, suggerisco sempre tre tipi di assicurazioni:
  • la polizza di responsabilità civile del capofamiglia,
  • la polizza infortuni del conducente,
  • la temporanea caso morte.

La temporanea caso morte è importante soprattutto se la famiglia si è impegnata con un mutuo.
La polizza di responsabilità civile del capofamiglia, oltre a tutelare da danni a terzi legati al possesso di animali o dell’abitazione, è anche un ottimo strumento per tutelarci dai  nel caso di incidenti stradali causati da un minore alla guida di un veicolo per cui non è abilitato o con passeggeri a bordo non consentiti dal codice della strada. Chi ha figli sa benissimo che è praticamente impossibile evitare che vadano in due sul motorino, anche se è vietato e sa, o dovrebbe sapere, che in caso di incidente stradale causato dal minore con a bordo un passeggero, la compagnia paga ma poi si rivale sull’assicurato e solo una polizza di responsabilità civile del capofamiglia può evitarci di sborsare qualche migliaio di euro o più.
La polizza infortuni per il conducente è l’altra polizza che tutti noi dovremmo avere. La polizza auto, infatti, essendo una polizza di Responsabilità Civile verso terzi, non copre i danni che il conducente causa a se stesso quando è sua la responsabilità dell’incidente, esattamente come non copre i danni alla sua auto.
La polizza di Responsabilità Civile del Capofamiglia, la Temporanea Caso Morte (TCM) e la polizza Infortuni del Conducente, oltre ad essere coperture importanti, sono anche coperture poco onerose. La polizza di Responsabilità Civile, per esempio, ha un costo che si attesta tra i 70 e gli 80 euro all’anno. Costo analogo per la copertura base della polizza Infortuni del Conducente.


 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu